“Non è più una strada. Sembrano montagne russe. Ormai nemmeno i cartelli a 30 chilometri orari ci salvano”: lo denunciano gli automobilisti che, loro malgrado, sono costretti piu’ volte al giorno questo tratto di Via dei Pescatori, che collega Casalpalocco ad Acilia e all’Axa. Un’arteria fondamentale per la viabilita’ dell’entroterra del decimo municipio, che da tempo purtroppo risente della totale mancanza di manutenzione. Nel caso specifico, le radici hanno formato avvallamenti molto pericolosi: andare anche a 30 chilometri orari può rivelarsi comunque un’impresa rischiosa. Le automobili fanno zig-zag per evitare i dossi più voluminosi e le varie crepe che si sono aperte nell’asfalto. I commercianti della zona hanno provato a fare segnalazioni e denunce, spiegando già tante volte come la strada ridotta così stia creando problemi anche alle loro attivita’. Purtroppo però, nessuno sembra in grado di aiutarli. A poco sono servite anche le lamentele dei residenti, pure loro costretti a fare I conti con queste montagne russe. E spesso, nei conti, finiscono anche: ammortizzatori, pneumatici e cerchioni.