Non sono passati neanche quattro giorni dall’insediamento del nuovo sindaco di Santa Marinella, Pietro Tidei, e le prime notizie che filtrano dalla sede comunale non sono per niente buone: “La nostra amministrazione sarà costretta dal prossimo mese a dichiarare il dissesto finanziario” – dice il primo cittadino, che prosegue: “ Si tratta di una pesantissima eredità che condizionerà l’azione di risanamento che avevamo programmato durante la campagna elettorale, legandoci le mani. La situazione finanziaria è drammatica, siamo debitori con la discarica di Viterbo per ottocento mila euro e restando in tema sembra che la Gesam, che ha in appalto la gestione dei rifiuti urbani, debba avere due milioni e mezzo di euro”.