Sono passati pochi giorni dal trionfale spareggio con il Villafranca veronese che e’ valso al Ladispoli la promozione in serie d, ma per la dirigenza rosso- blu e’ già tempo di confrontarsi con le nuove disposizioni previste dalla lega nazionale dilettanti. Sembra infatti che lo stadio non rispetti i criteri per poter essere dichiarato agibile e consentire quindi ai tifosi di assistere alle partite. I lavori necessari per adeguare l’”Angelo Sale” sono già cominciati per evitare un inizio di stagione a porte chiuse.