In Italia sono piu’ di 4mila le persone che ogni anno muoiono a causa dell’amianto. Il minerale, che provoca mesotelioma pleurico e tumore al polmone, due malattie difficilmente diagnosticabili, e’ un vero e proprio killer silenzioso. I numeri impressionanti relativi alle vittime e l’impossibilita’ di risolvere il problema con le poche risorse a disposizione, ha spinto il Comune di Fiumicino ad aderire allo “Sportello Amianto Nazionale”. E’ stato infatti firmato un protocollo d’intesa con l’obiettivo di informare la cittadinanza sul corretto smaltimento e sulle problematiche correlate a questa temibile sostanza. Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato il sindaco Montino, l’Assessore all’Ambiente Roberto Cini, l’Architetto Vincenzo Robusto e il Presidente dello sportello Fabrizio Protti. “Da oggi i cittadini potranno ricevere un’assistenza a 360 gradi su argomenti tecnici, giuridici e sanitari” – ha spiegato montino. “Professionisti qualificati sono messi a disposizione dei residenti – ha aggiunto l’Assessore Cini – collegandosi al sito internet del Comune si potranno trovare tutti i riferimenti per avere finalmente risposte concrete. Per informazioni bastera’ scrivere a info@sportelloamianto.org o chiamare il numero nazionale 06 811 53 789.” “Siamo convinti che sia necessaria un’azione coordinata e professionale che possa determinare una svolta nella lotta all’amianto” – ha dichiarato il Presidente dello Sportello Amianto Nazionale Fabrizio Protti. –