Sigilli

Anche un deposito Eni di Pomezia e’ finito sotto sequestro preventivo in seguito all’operazione del comando provinciale della guardia di finanza di roma che ha scoperto una maxi evasione di circa 10 milioni di euro.  La frode veniva commessa proprio nella delicata fase dell’estrazione dai depositi fiscali di gpl, gasolio e benzina, manomettendo gli strumenti di misurazione. 18 persone, tra direttori dipendenti e funzionari,  sono ora indagate a vario titolo

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *