Momenti di grande tensione questa mattina ad Ostia. Intorno alle 10 una donna ha minacciato di tagliarsi le vene e poi, di gettarsi dal balcone della sua abitazione al secondo piano di una palazzina comunale di via Forni. A giugno ha ricevuto l’avviso di sfratto, oggi sarebbe diventato esecutivo e alla vista della Polizia, presa dalla disperazione, è ricorsa all’unica soluzione che le sembrava possibile per scongiurare di ritrovarsi senza un tetto sopra la testa insieme alla sua famiglia: un marito e due figli, uno dei quali diversamente abile.

Sul posto sono immediatamente giunti i Vigili del Fuoco che prontamente e in via precauzionale, hanno posizionato un gonfiabile sotto al suo balcone. Presenti anche gli agenti della polizia locale che hanno temporaneamente chiuso la strada per bloccare il passaggio di auto e pedoni. Al momento si sta cercando una soluzione abitativa alternativa per la famiglia.