Era il pomeriggio del 9 ottobre quando un 25enne di Dragona, aprendo la porta a tre uomini che si erano presentati come poliziotti, si era poi ritrovato sequestrato nel suo appartamento: dopo avergli legato i polsi con delle fascette da elettricista, i malviventi lo avevano minacciato per farsi rivelare il nascondiglio della cassaforte che però non erano riusciti ad aprire. Arraffato qualche oggetto di valore, erano dunque fuggiti a bordo di un furgone. La polizia di Ostia aveva già arrestato un 50enne in libertà vigilata ed ora è finito in manette uno dei complici – anche lui pregiudicato – a casa del quale sono state trovate due valigie piene di abiti, prova dell’intenzione dell’uomo di fuggire. Sono ancora in corso le ricerche del terzo uomo.