Attivita’ commerciali, immobili ed auto. Con l’operazione ‘medusa’, la guardia di finanza ha sequestrato beni per 20 milioni di euro ai fratelli Fasciani.