Una bandiera nera sventola sulla facciata della sede comunale di Ladispoli, proprio vicino all’immagine di Marco Vannini. E a posizionarla è stato il sindaco Alessandro Grando in persona. “E’ il simbolo della rabbia della nostra città per una sentenza vergognosa – ha commentato – oltraggia la memoria di Marco”. Grando, inoltre, ha annunciato che il centro polifunzionale di Via De Begnac sarà dedicato al ragazzo di Cerveteri. “Abbiamo effettuato un sopralluogo con i suoi genitori che ci hanno già dato dato il benestare” – ha concluso. Intanto, il ministro della giustizia Alfonso Bonafede ha definito “inaccettabile” la frase che il giudice ha rivolto ai familiari durante la sentenza.