C’è anche un ladispolano nella “Sea Defence Solutions”, la start up che ha ideato un metodo innovativo per salvare i mari dall’inquinamento. si chiama Mauro Nardocci, 38 anni. Insieme a Fabio Dalmonte, ha creato questa nuova società che punta a bloccare i rifiuti presenti nei fiumi, evitando così che sfocino in mare. il metodo è semplice: creare una barriera, con una struttura portante in cavi d’acciaio e una specie di tenda che rimane immersa nell’acqua fermando la spazzatura. I comuni potranno raccogliere la plastica per generare profitto. “per poter massimizzare il nostro impatto – ha spiegato Nardocci – abbiamo studiato delle soluzioni adattabili a diversi fiumi”. Compresi dunque il Vaccina e il Sanguinara, aiutando così Ladispoli a diventare una città plastic free. i costi, oltretutto sono limitati.