E’ una storia triste quella di Maria, 80 anni, invalida al cento per cento, e residente in una casa popolare di San Giorgio ad Acilia. Da oltre un anno, un guasto nella colonna portante del palazzo costringe lei e suo figlio a combattere con una perdita d’acqua che sta a poco a poco distruggendo pareti e soffitti, ma nonostante i solleciti ancora nessuno e’ intervenuto. La casa e’ davvero in pessime condizioni. L’umidità ha pervaso tutte le pareti. Il soffitto in legno della veranda sta per crollare e I fori sul muro, quando non fanno passare l’acqua, sono il corridoio preferito di topi che si intrufolano in cerca di cibo. Quello di Maria e’ un grido di aiuto disperato che necessita di essere ascoltato dagli organi competenti, per evitare una tragedia annunciata.