“Siamo di fronte ad un ulteriore passo in avanti per il decoro urbano del Decimo Municipio e dell’intera Capitale”. Cosi’ lo scorso marzo la presidente Di Pillo annunciava l’imminente inizio dei lavori di riqualificazione della rotonda di Ostia, posta alla fine della Cristoforo Colombo. Grazie al contributo determinante di Acea, la data di avvio del cantiere era prevista per il mese di giugno… ma evidentemente qualcosa e’ andato storto. Come gia’ accaduto per le asfaltature previste in tutto il territorio del Decimo Municipio, agli annunci non sono ancora seguiti i fatti. Come e’ noto, ormai da anni alla storica Fontana dello Zodiaco realizzata da Pier Luigi Nervi, fa da sfondo uno scenario di degrado, che certamente non rende merito all’ingresso principale del mare di Roma. Il pavimento sconnesso, il parapetto divelto e le panchine vandalizzate, nel 2016 hanno costretto l’amministrazione a transennare l’area per via della pericolosita’ e dei rischi che comportavano per I cittadini. I residenti sono stanchi di aspettare e vogliono tornare ad utilizzare uno spazio che per anni e’ stato il simbolo del proprio quartiere e piu’ in generale del litorale romano. Il danno, con il passare del tempo, diventa sempre piu’ ingente e non solo per la collettivita’, ma anche e soprattutto per l’economia locale. Con un biglietto da visita del genere, quale turista deciderebbe di trascorrere anche solo un pomeriggio nel lido di Roma?