Presso lo stabilimento “V Lounge Beach” si e’ tenuta la conviviale delRotary Club Ostia” alla quale ha preso parte il direttore del dipartimento di ingegneria dell’Universita’ degli Studi di Roma Tre, Andrea Benedetto. “L’obiettivo dell’incontro – ha dichiarato il presidente del “Rotary club Ostia” Domenico Stamato – e’ stato illustrare i progetti che verranno avviati insieme nel Decimo Municipio, territorio nel quale e’ presente il polo universitario di ‘ingegneria del mare“. Il successo del corso e’ ampiamente testimoniato dal numero degli allievi che supera i 140 immatricolati. Con il dipartimento di ingegneria – ha proseguito stamato – promuoveremo, gia’ a partire dal prossimo anno scolastico, un’iniziativa che coinvolgera’ i giovani degli istituti superiori di Ostia e dell’entroterra nell’ambito di un programma di alternanza scuola-lavoro, finalizzato alla ricerca di beni archeologici sepolti. Per questo progetto saranno utilizzate le piu’ avanzate tecnologie non distruttive, con la finalita’ di valorizzare i reperti attraverso strumenti di realta’ mista e aumentata. Ovviamente – ha concluso il presidente del “Rotary club Ostia” – si intende sviluppare le attivita’ coinvolgendo tutti i soggetti istituzionali preposti”