Venivano da insediamenti di Ardea ed erano già note alle forze dell’ordine le quattro nomadi fermate ieri nella stazione “Spagna” della metro “A”.
A lanciare l’allarme è stata una passeggera, che le ha segnalate ai militari dell’esercito come autrici di un furto. Dopo l’identificazione, le giovani sono state rilasciate perché nessuna è stata trovata in possesso della refurtiva. Gli accertamenti hanno però causato venti minuti di sospensione del servizio.