La Giunta regionale ha dato il via all’acquisto di 11 nuovi treni per le ferrovie ex-concesse, cinque dei quali entreranno presto in esercizio sulla linea Roma-Lido. Il bando riguarda una prima tranche dell’intera fornitura di 38 convogli previsti dall’accordo quadro da 315 milioni di euro. La delibera approvata, inoltre, ha quantificato in 13 milioni, da ripartire in 10 anni, gli oneri per la manutenzione ordinaria e straordinaria del parco mezzi.”E’ un importante passo verso il miglioramento delle condizioni di viaggio dei nostri pendolari -ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici Mauro Alessandri – una prima risposta alle difficoltà degli utenti, a cui seguiranno interventi di manutenzione straordinaria dei treni fermi in deposito, che saranno pronti ad entrare in servizio a partire dal mese di settembre. Ci auguriamo che il ministero possa sottoscrivere rapidamente la convenzione – conclude Alessandri – cosi’ da avviare tutti gli interventi programmati sull’intera tratta Roma-Lido e sulle tredici stazioni presenti. “L’acquisto dei cinque nuovi treni – sottolinea infatti la consigliera Michela Califano – fa parte di un pacchetto di 180 milioni sbloccato dalla Regione. Mettere mano a questa linea è sicuramente una priorità se si vuole davvero investire in una mobilità sostenibile”.