La Roma-Lido e’ stata al centro dei temi trattati nella recente commissione regionale sulla mobilita’. La presidente del Decimo Municipio Giuliana Di Pillo ha preso parte all’audizione per farsi portatrice delle numerose istanze dei cittadini in merito ai quotidiani disservizi della linea. All’incontro hanno partecipato anche gli assessori di Comune e Regione Linda Meleo e Mauro Alessandri, nonche’ i referenti Atac e I rappresentanti del Comitato Pendolari. Sono stati discussi aspetti fondamentali come la possibilita’ di affidare I lavori di ammodernamento direttamente alla societa’ Rete Ferroviaria Italiana Spa poiche’ la Roma-Lido e’ entrata nella classificazione di linea di interesse nazionale. Ma sono emerse altresi’ problematiche importanti. Tra queste le tempistiche sull’acquisto dei nuovi convogli che saranno disponibili non prima del 2022 e la gestione della partecipata Atac in scadenza. A fronte di tutto questo le associazioni pendolari hanno chiesto soluzioni che consentano nell’immediato un servizio adeguato a soddisfare l’enorme bacino di utenza. Dalla sua Atac si e’ offerta di mettere a disposizione due treni Caf attualmente non utilizzati vagliando al contempo con l’Assessore Meleo come poterne recuperare altri.