Quella di ieri è stata l’ennesima giornata da dimenticare per i pendolari della Roma-Lido. Gli utenti che da Ostia dovevano raggiungere Roma hanno incontrato notevoli disagi già dalle 06.30. Fino alle 9.00 le partenze sono slittate anche di 20 minuti facendo infuriare le persone in attesa sulle banchine, A quanto pare i disservizi sono stati dovuti all’evacuazione di un convoglio per un calo di tensione alla Stazione Magliana. Altre tre vetture erano in fuori uso già dalla sera prima. Una per un guasto elettrico, le altre due per l’inclinatura dei vetri di alcuni finestrini. Sulla questione è intervenuto il Consigliere del X Municipio Franco Dedonno: “Che la Roma-Lido sia una delle tratte peggiori è risaputo ma la situazione sta toccando livelli disumani. Si viaggia peggio che in un carro bestiame, da sconsigliare a chi soffre di alcune patologie. Vengono soppresse corse senza preavviso e dalla stazione di Casal Bernocchi in poi non riesce a salire più nessuno. Chiederò con urgenza un consiglio municipale straordinario per affrontare queste problematiche poichè è inaccettabile che migliaia di cittadini ogni giorno debbano viaggiare in queste condizioni”.