L’Ater di Roma dichiara guerra ai morosi arruolando ditte esterne specializzate nel recupero crediti. La pattuglia di esattori privati prenderà di mira gli inquilini irregolari con redditi alti e coloro che occupano I locali commerciali andando contro il regolamento. Gli ispettori si concentreranno su un elenco di 500 persone con un arretrato medio-alto. “Se questo progetto pilota funzionerà lo allargheremo – ha dichiarato il direttore generale dell’Ater di Roma Andrea Napoletano – un’azienda si tiene in piedi se ha delle entrate. Solo così si possono offrire servizi e tenere in sicurezza gli immobili”.