Dopo settimane di richieste da parte dei partiti d’opposizione e del comitato “Mare per Tutti”, la Sindaca di Roma Virginia Raggi ha firmato l’ordinanza balneare per il periodo invernale, che sarà in vigore fino al 30 aprile. Tra gli obblighi dei concessionari c’è quello di garantire il libero e gratuito accesso per il raggiungimento della battigia, anche in orario notturno. Ed è vietato apporre all’ingresso degli stabilimenti indicazioni quali “biglietteria”, “biglietti”, “ticket” e simili. “Previa comunicazione al competente ufficio demanio marittimo – si legge nell’ordinanza – è consentito installare barriere anti-sabbia a protezione delle strutture ed è possibile ampliare l’offerta turistica presentando un ‘programma delle iniziative’ da concepirsi come servizio aggiuntivo”. “Adesso è obbligo del Municipio far rispettare le regole con specifici accertamenti da parte della Polizia Locale – dichiara il capogruppo Pd Athos De Luca – per evitare che si verifichi quanto accaduto in estate con l’ordinanza estiva, che non è stata applicata per mancanza di controlli. Gli accessi attraverso stabilimenti e varchi devono essere sempre aperti per motivi di sicurezza e per consentire a tutti I cittadini di godersi il mare” – conclude De Luca.