Roma Capitale si dota di un nuovo piano della Protezione Civile per gestire le emergenze e pianificare le operazioni di soccorso, tenendo conto dei cambiamenti climatici e delle modifiche che hanno interessato il territorio negli ultimi anni. La giunta capitolina ha approvato il testo del nuovo strumento che subentrerà a quello attualmente in vigore, datato 2008. “Dopo dieci anni avremo un nuovo progetto – ha commentato la sindaca, Virginia Raggi – si tratta di un documento organico, flessibile, in continuo aggiornamento. Quello di prima era vecchio e precedente al nuovo codice della protezione civile del 2018. Era necessario rivederlo per aggiornarlo alla legge statale e alle altre innovazioni normative. C’era bisogno di adeguare le attività di previsione, prevenzione e tutela dei rischi adattandole anche alle modifiche urbanistiche intervenute in questi anni. Il risultato è frutto di un importante lavoro di condivisione con i municipi e i gruppi di polizia locale. Una partecipazione che proseguirà con il coinvolgimento della popolazione e delle diverse organizzazioni di volontariato”, ha concluso la prima cittadina.