Si e’ tenuto ieri l’insediamento del nuovo Questore di Roma Carmine Esposito. Alla cerimonia ha partecipato il Capo della Polizia Franco Gabrielli insieme a una rappresentanza dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato. Il prefetto ha prima ricevuto gli onori di un picchetto in armi e ha poi deposto una corona d’alloro sulla lapide in ricordo dei caduti della polizia di stato. Gabrielli ed Esposito hanno infine salutato tutti i funzionari, il personale in servizio e i sindacati presenti. Il nuovo questore arriva nella Capitale dopo aver ricoperto importanti cariche in tutta Italia: laureato in giurisprudenza e in seguito anche in scienze delle pubbliche amministrazioni, e’ entrato in polizia nella squadra mobile di Napoli. Successivamente e’ stato traferito al Centro Interprovinciale Criminalpol, dove ha portato a termine una serie di operazioni di notevole rilievo, tra cui l’arresto di Rosetta Cutolo, sorella del noto boss della camorra Raffaele Cutolo, e del capo del clan casertano Augusto La Torre, che gli sono valsi la qualifica di Vice Questore Aggiunto. E’ stato poi nominato Capo di Gabinetto a Salerno e a Palermo. Infine ha conseguito la promozione al grado di Dirigente Superiore della Polizia di Stato ed e’ stato chiamato a guidare le questure di Trapani, Brescia e Bari. Dal 2016 e’ Dirigente Generale di Pubblica Sicurezza. Esposito sara’ impegnato fin da subito con il derby capitolino che si svolgera’ allo stadio olimpico stasera.