Chi può accende le finestre e accende i condizionatori. Gli altri sono costretti a sopportare, tappandosi il naso, perchè non c’è alternativa. Non bastavano i miasmi provenienti dal depuratore di Via Tancredi Chiaraluce, che in alcune circostanze vengono avvertiti anche a chilometri di distanza. I residenti di Via Costanzo Casana e strade limitrofe ad Ostia, devono fare i conti anche con un piccolo impianto di sollevamento che si trova in Via Marenco di Moriondo in pieno centro urbano. Anche in questo caso Acea non è in grado di contenere i cattivi odori. L’impianto è in continuo funzionamento e provoca disagi alle numerose attività commerciali presenti nella zona e alla loro clientela. Le segnalazioni inoltrate all’Acea non hanno finora prodotto risultati apprezzabili.