Protestano i soci del centro anziani di Dragoncello.
I locali si sono ridotti di circa un terzo dallo scorso aprile. Ovvero, da quando, c’è stata la vendita all’asta di parte dell’immobile.
Ora gli spazi sono insufficienti per gli oltre quattrocentotrenta iscritti. Eliminate alcune attività motorie. I soci sono stati costretti a spostarsi in altri centri. Oltretutto nella struttura è presente un unico bagno.