Prigionieri all’Infernetto.
Potrebbero definirsi proprio così tutti quei cittadini del quartiere dell’entroterra del Decimo Municipio che sprovvisti di auto privata, sono isolati sia con il resto di Roma, sia con il resto del territorio municipale. I collegamenti con i mezzi pubblici esistono, ma sono insufficienti e inoltre anche poco efficienti.