Si e’ svolta presso l’auditorium del Massimo, a Roma, la decima edizione del premioFlavio Cocanari” organizzato dalla Cisl e istituito in ricordo del sindacalista, scomparso nel 2004, dopo aver vissuto ad Ostia per oltre 40 anni. È stato il primo rappresentante sindacale che, a livello nazionale, si è occupato della tutela dei disabili nel mondo del lavoro, contribuendo, con le sue proposte e la sua azione, alla definizione di leggi per promuovere l’inclusione sociale e lavorativa delle persone diversamente abili. Teodosio De Martino, Maria Teresa Doandio, Francesco Lopopolo, Luca Picariello, Eleonora Tesio, Ingrid Grasso, Dino Menchise sono solamente alcuni dei vincitori del premio. “A 15 anni dalla scomparsa di Flavio, la Cisl continua a ricordarlo – si legge in una nota degli organizzatori – la decima edizione, infatti, si e’ tenuta all’interno della conferenza nazionale e quindi alla presenza di tutti i dirigenti e quadri del sindacato. Quest’anno poi e’ stata adottata una nuova formula: dopo l’ esame delle candidature, si e’ scelto di premiare chi si e’ impegnato concretamente nei confronti delle persone disabili. Inoltre, con grande commozione abbiamo ascoltato un racconto di Flavio “effettuato” da una persona ipovedente, al buio” – termina il comunicato.