Ancora cancelli chiusi al borgo medioevale di Pratica di Mare. Il Comune di Pomezia ha bocciato la mozione presentata dal consigliere d’opposizione Stefano Mengozzi, per rendere l’area nuovamente accessibile ai cittadini. Non e’ bastata la nota del catasto che ha certificato la proprietà pubblica degli storici vicoli. “Si tratta di un atto perpetrato a danno della collettività – dichiara Mengozzi – l’amministrazione continua per la sua strada, senza neanche spiegare quali azioni voglia mettere in campo”. Sulla questione ad agosto i pometini avevano anche effettuato una manifestazione, ma la posizione del sindaco Zuccalà continua a rimanere netta. La giunta sarebbe comunque a lavoro per ricostruire la storia di Pratica di Mare a partire dal 1600, data dell’acquisizione del borghetto da parte della famiglia Borghese, ma associazioni e cittadini temono che il percorso sia molto lungo e pieno di ostacoli burocratici e legali.