Giuseppe Simeone, consigliere della Regione Lazio, ha annunciato l’approvazione dell’ordine del giorno per effettuare i lavori necessari a ristabilire il limite di velocità sulla Pontina a novanta chilometri orari.
“La Pontina” – afferma – non può continuare a essere una via Crucis. E’ inaccettabile che la sola arteria che collega la provincia di latina con la capitale sia un colabrodo di fronte al quale l’unica soluzione che Regione e Astral hanno trovato è stata la riduzione a sessanta all’ora. Zingaretti e la giunta si sono impegnati, nel primo provvedimento utile, a stanziare la somma necessaria per la messa in sicurezza del manto stradale e…” -conclude Simeone – “per garantire incolumità della popolazione e limitare il grave danno per le casse regionali legato alle numerose richieste di risarcimento”.