La Pontina è una delle strade più pericolose d’Italia, ma le istituzioni faticano a contrastare l’alto tasso di mortalità lungo l’arteria. Per questo motivo, i pendolari stanno organizzando una manifestazione di protesta sotto la sede del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: ”Già quattro mesi fa i comitati contro l’autostrada Roma-Latina avevano chiesto un incontro urgente a Danilo Toninelli, affinché si aprisse un confronto sul ritiro definitivo del progetto, l’attivazione dell’adeguamento in sicurezza di tutta la pontina e la costruzione di una rete ferroviaria intermodale”. Lo ha dichiarato il portavoce dei Nodi Territoriali Gualtiero Alunni.