Si e’ svolto presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, un incontro per parlare della Pontina Bis, al quale ha preso parte anche il vice ministro Giancarlo Cancelleri. “Si discute da almeno un ventennio della Roma-Latina, ma ancora oggi il progetto mostra la sua inadeguatezza – commenta il primo cittadino di Ardea, Mario Savarese – ai tempi in cui fu concepito eravamo meno della metà degli attuali residenti e il progettista si dimenticò persino di prevedere uno svincolo con la nostra città. E’ una colata di cemento che brucerebbe miliardi di euro e che inevitabilmente costringerebbe l’Anas a far pagare salati pedaggi per rientrare dell’enorme spesa. Noi non la vogliamo”. – conclude Savarese. All’incontro ha partecipato anche il sindaco di Pomezia, Adriano Zuccalà, che ha confermato il suo no all’Autostrada e il si alla messa in sicurezza della pontina, con la creazione di corsie d’emergenza e per il trasporto pubblico, nonchè l’esclusione categorica del pedaggio e il potenziamento della rete ferroviaria per spostare le merci su ferro e non più su gomma.