Trova la moglie 60enne con il presunto amante e la minaccia brandendo un coltello. Un tunisino di 45 anni, residente a Pomezia, e’ stato fermato con l’accusa di violenza privata. Dopo aver scoperto i due insieme, ha inseguito la donna, che nel frattempo era fuggita in macchina. La corsa e’ durata abbastanza a lungo e tra tentativi di speronamento, urti e insulti e’ stata coinvolta anche una terza vettura. Fortunatamente i carabinieri hanno raggiunto la coppia e hanno messo fine a una situazione che stava sfuggendo di mano.