45mila euro lordi l’anno in più per la Giunta a Cinque Stelle di Pomezia. Lo ha deciso il dirigente al personale, Giovanni Ugoccioni, firmando una determina che prevede l’aumento di circa 75 euro al mese per sindaco e assessori. La presidente del consiglio ha già subito la decurtazione del 50 per cento essendo dipendente di un’azienda privata non in aspettativa.

“Tra I fattori che hanno portato all’incremento – si legge nel documento – il numero degli abitanti e la spesa pro capite più alta rispetto alla media regionale”. Non ci sta il consigliere ed ex Sindaco di Pomezia Fabio Fucci che polemizza: “Dal dimezzamento degli stipendi dei politici all’aumento del costo della “casta” il passaggio è stato breve – ha dichiarato – nei 5 anni precedenti il compenso è rimasto sempre lo stesso. In questo modo la nuova giunta grava sulla collettività 45 mila euro in più ogni anno: è proprio il caso di dire che viene pagata maggiormente e rende di meno” – ha concluso Fucci. In questo modo il primo cittadino Adriano Zuccalà percepirà 3.792 euro lordi al mese rispetto ai 3.718 del suo predecessore.