Un impianto di stoccaggio è stato sequestrato a Pomezia. In un’area di 300 metri quadrati, in via Laurentina, erano conferiti rifiuti pericolosi con un codice sbagliato. Parti di automobili non bonificate e diverse tonnellate di materiale di ogni sorta sono state confiscate dai militari del comando dei Carabinieri Forestali di Pomezia, dalla Polizia Locale e dalla Asl Rm 6, che hanno proceduto a denunciare penalmente il proprietario inoltre, nel sito sono stati sversati olio-motore e benzina creando percolati ed emissioni a rischio incendio. Il fenomeno del traffico illecito di rifiuti è in crescita nel territorio e ormai sembra sempre più fuori controllo. Infatti, appena un aio di mesi fa una maxi operazione coordinata da vigili urbani, Reparto Pics e Gruppo Eur ha portato allo smantellamento di un insediamento abusivo in via pontina vecchia gestito da quattro rom.