Entrava nei negozi con il volto coperto per non farsi riconoscere e i guanti in lattice per non lasciare tracce, poi sotto la minaccia di un’accetta si faceva consegnare l’incasso. I carabinieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un pregiudicato italiano di 33 anni residente a Pomezia, già detenuto nella casa circondariale di velletri. l’uomo sarebbe responsabile di almeno quattro rapine ai danni di alcune farmacie e profumerie in diverse zone di roma. le indagini sono scattate nel maggio dello scorso anno, quando una pattuglia ha fermato il pregiudicato insieme a un complice dopo un colpo commesso in un supermercato di Torvaianica. In macchina nascondevano numerose accette e diversi capi di abbigliamento. il modus operandi era praticamente identico e, grazie all’analisi dei filmati di videosorveglianza e dei tabulati telefonici, e’ stato possibile appurare le responsabilità del 33enne.