A Pomezia e’ stato effettuato il censimento di tutti gli impianti pubblicitari presenti sul territorio. La polizia locale ha verificato le affissioni che non presentano alcuna indicazione riconducibile ad una società concessionaria ma che implicano comunque la responsabilità di chi ha commissionato il messaggio pubblicitario. Sono stati rimossi gli impianti abusivi e sono state convocate le società di pubblicità per il controllo delle autorizzazioni e il versamento dell’imposta dovuta negli ultimi cinque anni. “La nostra citta’ merita di essere ripulita dalle affissioni selvagge – ha dichiarato il Vicesindaco Simona Morcellini – per restituire bellezza e decoro, valorizzando e legittimando gli interlocutori commerciali che agiscono nella legalita’.”invito alla costruttiva collaborazione quanti coinvolti nel processo – ha aggiunto il Sindaco Zuccalà – questi sono I primi passi di un progetto più ampio che mira a riqualificare con decisione la gestione della comunicazione pubblicitaria nel nostro territorio.”