Condotte per l’acqua previste ma mai realizzate. E’ polemica a Pomezia, dove la Lega Consumatori” ha diffidato sia l’Acea che il Comune per inadempienza. L’oggetto è la cessione del servizio che segna il passaggio da “Infrastrutture DG” ad Acea Ato 2: “L’atto notarile vede espressamente la messa a punto di interventi fognari da completare entro la fine del 2017 e del 2018, ma ad oggi non risulta ancora onorato il contratto sottoscritto tra le parti”, ha dichiarato il presidente dell’associazione Dario Ferraro: “Questa gestione sta provocando danni ai cittadini che sono privati di servizi primari e lamentano anche seri problemi alla salute. In particolare i più colpiti sono I bambini e gli anziani. Auspico una soluzione che ponga fine a tutto ciò perchè il problema non è ulteriormente rinviabile – prosegue Ferraro che conclude– alcuni giorni fa, sono stato invitato a partecipare ad un’assemblea pubblica organizzata dai comitati di quartiere “Monachelle Alta e “Via Naro” dove la protesta dei numerosi residenti è stata tangibile e decisa. Occorrono decisioni nette per la loro tutela”.