Ieri mattina l’associazione Latium Vetus è scesa in piazza per manifestare in difesa del vincolo paesaggistico di Torre Maggiore e dell’agro di Pomezia-Ardea.
Teatro della manifestazione la sede del TAR del Lazio. In quel momento – proprio dentro le stanze del tribunale amministrativo – si stavano esaminando i ricorsi dei privati al vincolo posto dal Mibact e dalla soprintendenza archeologia belle arti paesaggio etruria meridionale.
L’evento ha visto la partecipazione di molti cittadini a sostegno della tutela del territorio e del rispetto dell’ambiente. “Ci siamo messi totalmente al servizio degli interessi collettivi con abnegazione, gratuitamente e con spirito di sacrificio – dichiarano alcuni esponenti di Latium Vetus – ringraziamo tutti coloro che con la loro donazione, piccola o grande, hanno materialmente permesso di realizzare questa importante occasione di cittadinanza attiva.