“Nessuno deve rimanere indietro e questo e’ il primo passo nella giusta direzione”. Cosi’ il sindaco di Pomezia, Adriano Zuccalaà commenta il nuovo regolamento di utenza del servizio idrico integrato approvato dalla conferenza dei sindaci della Citta’ Metropolitana, nell’ultima riunione a Palazzo Valentini. L’obiettivo e’ garantire la fornitura d’acqua a coloro che sono in condizioni di disagio, residenti che beneficiano del bonus sociale, ma anche alle strutture ospedaliere, agli istituti scolastici e ai presidi di emergenza. Oltre alla riduzione del 50% del contributo economico per gli allacci idrici e fognari, tra le novita’ introdotte, c’e’ anche la possibiita’ di rateizzare il pagamento dell’utenza. “Il nuovo regolamento disciplina il mantenimento del flusso idrico in caso di morosita’ per gli utenti in condizioni di difficolta’ fisica o economica, andando incontro alle fasce piu’ deboli – prosegue Zuccalà – tuteleremo l’utilizzo di un servizio primario come l’acqua pubblica, cercando di attivare sul nostro territorio uno sportello Acea”.