L’amministrazione di Pomezia dichiara guerra agli evasori fiscali e invia oltre cinquecento avvisi di accertamento. Nelle casse mancano circa due milioni di euro