Diversamente dal Decimo Municipio, Pomezia potrà finalmente dire addio ai famosi cartelli indicanti il limite a trenta chilometri orari. Gli incassi delle multe del prossimo anno, infatti, saranno destinati alla manutenzione stradale, alla viabilità e alla sicurezza. Lo ha deciso la giunta a 5 stelle prevedendo un’entrata di circa un milione di euro. Solo 500 però potranno essere spesi dall’ente, il resto andrà allo Stato. 125 mila euro saranno utilizzati per il potenziamento della segnaletica, 50 mila per l’abbattimento delle barriere architettoniche, 10 mila euro per organizzare una serie di corsi sull’educazione stradale nelle scuole, 240 mila andranno alla polizia locale e, infine, 70 mila verranno destinati alla sistemazione del manto stradale. Intanto ad Ardea la situazione rimane piuttosto critica. Mentre le piogge continuano a danneggiare l’asfalto, il sindaco Mario Savarese annuncia solamente interventi tampone. “Quest’anno nonostante la dichiarazione di dissesto finanziario che ci vede obbligati a pesanti tagli alle spese, siamo riusciti a stento ad arginare l’emergenza legata alle voragini – ha spiegato Savarese – a giorni riprenderemo con nuovi lavori con l’obiettivo di chiudere le buche che si sono aperte con il maltempo”.