A distanza di oltre un anno dal terribile incendio che ha distrutto la Eco X – l’azienda di stoccaggio rifiuti di via Pontina Vecchia a Pomezia – la Procura della Repubblica di Velletri ha chiesto un processo per l’amministratore unico della “Eco Servizi per l’Ambiente”, la società che gestiva il sito. L’udienza preliminare si terrà il prossimo 4 Dicembre. Gli investigatori, nel corso delle indagini sul rogo del 5 Maggio del 2017, hanno ipotizzato l’inquinamento ambientale e l’incendio colposi.

Alla luce degli accertamenti svolti, sembrerebbe che le fiamme non abbiano causato danni particolari all’ambiente, ma il rischio, in assenza di una rapida bonifica, resta quello che i rifiuti bruciati rimasti all’interno dell’impianto finiscano per avvelenare aria, acqua e suolo. Intanto, l’Osservatorio Nazionale Amianto annuncia che si costituirà parte civile nel procedimento penale e che chiederà il risarcimento dei danni.