“Abbiamo paura di lavorare ad Ostia”. L’organizzatore dello “Street food parade” si sfoga raccontando le difficolta’ incontrate per attirare gli operatori.