Polacco

E’ stato condannato a 18 mesi da scontare agli arresti domiciliari il 33enne Polacco che nell’Agosto 2015, a Roma, picchio’ selvaggiamente all’uscita da un locale Alessandro Putero, attivista per l’integrazione degli immigrati del comune di Ladispoli. L’uomo, anche lui residente a Ladispoli, aveva scelto il patteggiamento dopo essere stato incastrato dalle telecamere. “Ora posso dire che si e’ davvero un capitolo di questa brutta vicenda” ha commentato Putero.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *