Con le temperature in picchiata, si ripropone il problema dell’accoglienza per le persone che vivono in strada.