Votata in consiglio Comunale di Fiumicino una delibera per l’uscita dal “Flag Lazio Mare Centro“. “E’ stata una scelta obbligata – ha commentato il sindaco Esterino Montino – in quanto gli operatori locali della pesca non si sentivano più rappresentati da questa associazione. Quando nel 2016 decidemmo di aderire eravamo convinti della decisione, sostenuti dagli stessi pescatori. Ma poi negli anni sono emersi diversi problemi, primo fra tutti il non coinvolgimento di Fiumicino nella definizione della macrostruttura della società, nella scelta del direttore generale, del direttore amministrativo e dei loro collaboratori. Inoltre, con un atto piuttosto discutibile, ci è stata comunicata l’estromissione dal consiglio di amministrazione” – ha concluso Montino. Sulla questione e’ intervenuto il “Gruppo Lega Fiumicino“: “l’uscita del Comune dal protocollo d’intesa sulla pesca denominato flag non convince né sotto il profilo amministrativo né sotto quello politico – si legge nella nota – è l’ennesima occasione mancata per la pesca e sottolinea ancora una volta il modus operandi di un’amministrazione che fa e disfa senza alcun confronto”.