Proseguono i controlli della capitaneria di Porto di Fiumicino in questa estate 2018. Nel corso di un blitz sugli arenili di Palidoro e Passoscuro, sono stati sequestrati cento chili di telline e le attrezzature utilizzate per pescarli. I molluschi sono subito stati rigettati in mare. Il raid è stato organizzato dagli uomini del comandate Filippo Marini, assieme a quelli dell’ufficio locale marittimo di Fregene. Pesanti le ammende, che ammontano a circa 12mila euro per la violazione della normativa in materia di pesca e dell’ordinanza sindacale del comune di Fiumicino.