Il Parco Pallotta a Ostia, dopo circa 15 anni dalla sua apertura è ormai ridotto in pessime condizioni. I giochi dei bambini sono luridi, semidistrutti e  decisamente pericolosi. Le fontane, una volta accese, sono ridotte in pessime condizioni con l’impianto idrico completamente distrutto, tanto che alcuni clochard utilizzano la centralina come rifugio di fortuna. Poi c’è l’aria cani chiusa da tre mesi in attesa di una bonifica per i rami pericolanti. Insomma il Parco Pallotta è stato completamente abbandonato. Come è possibile che un parco che aveva tutte le carte in regola per essere un gioiello per la città sia oggi ridotto in queste condizioni? Fa riflettere… Potrebbe essere il disinteresse delle varie amministrazioni, l’inciviltà dei residenti o forse tutte e due le cose insieme.