Una petizione popolare per rendere fruibile l’intero percorso del “Sentiero Pasolini”, che collega il mare di Ostia alla Capitale. E’ l’iniziativa lanciata sul sito web change.org dai volontari che nel 2018 hanno riaperto, con passione e grande forza di volonta’, lo splendido cammino abbandonato lungo il fiume Tevere. La proposta ha riscosso sin da subito molto successo tra la cittadinanza. In pochi giorni sono state raccolte quasi 2mila firme delle 2.500 richieste. Attualmente il sentiero e’ diviso in piu’ tronconi, non collegabili tra loro, a causa degli ostacoli intercorsi nel tempo in un tratto di competenza del Nono e Decimo Municipio. Un intervento dell’Amministrazione si rende quantomai necessario. A beneficiarne non sarebbe soltanto la mobilita’ ma anche il turismo e l’economia dell’ampia area interessata. “Per i cittadini e per tutto il territorio sarebbe motivo di orgoglio e rilancio. – spiegano i volontari – si tratta di un ‘sogno’, non solo a livello locale e nazionale, ma anche internazionale, viste le bellezze archeologiche che si possono incontrare durante tutto il tragitto”.