Una rapina e un’aggressione a distanza di pochi giorni, oltretutto in pieno centro storico, ad Ostia. Questo negoziante, originario del Bangladesh – che per tutelare la sua incolumita’ preferisce non mostrarsi alla telecamera – dallo scorso maggio gestisce un mini-market nella centralissima Via Rutilio Namaziano e nelle ultime settimane ha subito due gravi episodi di violenza. La video-sorveglianza del negozio – che viene azionata manualmente – non era attiva durante le incursioni dei malviventi, che comunque sarebbero stati identificati: sono tre italiani di 25, 26 e 31 anni, che evidentemente si trovano ancora a piede libero. L’aspetto piu’ disarmante della vicenda e’ che, nonostante le urla e le richieste di aiuto, nessuno e’ intervenuto in difesa del commerciante bangladese, ne’ i passanti ne’ gli esercenti vicini.