Ostia ponente continua a sprofondare. Dopo Via Casana, Via Zotti e Via Zambrini, anche Via Arduino Forgiarini e’ stata chiusa al traffico per un improvviso cedimento del terreno davanti al parcheggio di un supermercato. Per tutta la notte, una pattuglia della polizia locale e’ stata costretta a presidiare la zona per impedire l’accesso delle auto, poi sono intervenuti anche I vigili del fuoco per transennare e mettere in sicurezza l’area. Si attendono gli esiti del sopralluogo dell’ufficio tecnico municipale per stabilire se anche in questo caso l’avvallamento sia riconducibile al collasso della fognatura sottostante. Ora la viabilita’ del quadrante e’ definitivamente compromessa, perche’ Via forgiarini era l’unica strada rimasta percorribile. Problemi anche nella zona di levante: un’enorme voragine si e’ aperta sul marciapiede di Viale Paolo Orlando, proprio di fronte all’ingresso del civico 52. La Polizia Locale ha apposto i nastri, poi gli operai incaricati dal Municipio hanno circoscritto l’area e ora i residenti temono – come gia’ accade praticamente per tutta Ostia – che la recinzione resti dov’e’ per mesi.