Era il 6 maggio del 2018 quando Elena Aubry a soli 26 anni perse la vita in un terribile incidente sulla Via Ostiense. E’ trascorso esattamente un anno dalla sua tragica scomparsa e la mamma ha voluto ricordarla organizzando un corteo di auto e moto che da Corviale e’ giunto fino ad Ostia. “A volte, anzi spessissimo – ha dichiarato Graziella Viviano rivolgendosi direttamente alla figlia Elena – penso a come ti sarai sentita tu in quel momento. Ti ho insegnato sin da piccola a non avere paura perche’ tutto si può risolvere, ma certo questo non lo avrei mai potuto immaginare. Adesso sei stata tu ad insegnarmi a non mollare e a saper andare avanti”. Graziella ha trasformato il suo dolore in forza, combattendo ogni giorno per una maggiore sicurezza delle strade. Grazie all’aiuto di tantissime persone ha cerchiato con la vernice spray le buche piu’ pericolose di Roma, e’ riuscita ad ottenere un incontro con il ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli al quale ha chiesto l’installazione di dispositivi salva-motociclisti nei tratti stradali più critici. Adesso c’e’ una sfida tutta nuova: nove avvocati di foggia si sono messi a disposizione per redigere una proprosta di legge che prevede la possibilita’ di scaricare dalle tasse l’acquisto di giubbotti airbag per i centauri.